NETTA vince l’eurovision Song contest Lisbona 2018 con la canzone TOY

Dopo una lotta accesissima per il primo posto, a spuntarla è l’artista israeliana, che trionfa sul palco di Lisbona nel tripudio e la sorpresa del pubblico. Italia quinta a sorpresa con la coppia Ermal Meta e Fabrizio Moro, capaci di agguantare in extremis la quinta posizione nella classifica finale dell’Eurovision di Lisbona.


Israele vince l’Eurovision Song Contest 2018 con Netta, che ha cantato “TOY”. Il verdetto è arrivato alla fine della serata andata in scena a Lisbona dopo la vittoria del 2017 a Kiev di Salvador Sobral. La classifica ha mostrato sin dalle prime battute che si sarebbe trattato di una lotta a cinque tra Israele, Svezia, Austria, Germania e Cipro, con l’Italia che, corsara, si è infilata al phtofinish, piazzandosi al quinto posto.

Chi è Netta Barzilai

Netta Barzilai ha 25 anni e non ha una lunga carriera musicale alle spalle, non ha mai pubblicato un album e quella dell’Eurovision Song Contest è, di fatto, la prima esperienza della sua carriera. Alla fine del 2017 si è presentata alle audizioni di HaKokhav HaBa, le selezioni israeliane per l’Eurovision Song Contest, cantando Rude Boy di Rihanna. Il voto del pubblico e l’unanimità dei giudici l’hanno portata a qualificarsi per gli stadi successivi del programma.

Quarta vittoria di Israele all’Eurovision Song Contest

Si tratta della quarta vittoria per Israele nella storia dell’Eurovision Song Contest. Prima di Netta Barzilai era stata la volta di Dana International nel 1998, a Birmingham e la clamorosa doppia vittoria consecutiva, prima a Parigi di Izhar Cohen & The Alpha Beta nel 1978, poi l’anno successivo quella di Milk & Honey e Gali Atari a Gerusalemme. Meglio è riuscita a fare solo l’Irlanda, che tra il 1992 e il 1994 ha vinto per tre edizioni di seguito la manifestazione.

Il meccanismo dell’Eurovision Song Contest

Durante la serata dell’Altice Arena si sfidano i 26 paesi qualificati per conquistare la preferenza delle giurie nazionali (espressa in una scala da 1 a 12 punti) e il televoto di oltre 200 milioni di spettatori sintonizzati. Ciascuno dei due voti pesa per il 50% sull’esito finale. Dei 43 paesi ai blocchi di partenza inizialmente, 20 si sono conquistati il diritto ad esibirsi nella finalissima nel corso delle due semifinali, martedì e giovedì scorso. Ad essi si aggiunge la nazione ospitante, il Portogallo (in virtù della vittoria dell’anno scorso di Salvador Sobral, che ha portato la manifestazione a Lisbona) e i cosiddetti Big Five: Italia, Spagna, Germania, Regno Unito e Germania. Questi paesi hanno diritto all’accesso automatico alla finale in virtù della loro storica contribuzione alla “Unione europea di radiodiffusione“.

La storia dell’Eurovision Song Contest

L’Eurivion Song Contest è una manifestazione nata nel lontano 1956 e, ad oggi, si tratta  di una delle manifestazioni musicali e televisive più longeve al mondo. La prima edizione è andata in scena a Ginevra e il contest nasce su espressa ispirazione al Festival di Sanremo, nato 5 anni prima.

Fonte: https://music.fanpage.it/netta-vince-l-eurovision-song-contest-2018-con-toy-a-lisbona-trionfa-israele/.

CONDIVIDI ARTICOLO:
Share on Facebook
Facebook
Email this to someone
email
Print this page
Print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close