Pubblicato il: gio, Apr 28th, 2016

Non paga 700 mila euro di Iva, assolto dal giudice!

Doveva pagare gli stipendi.

1697520_imu_agenzia_delle_entrate_fotogramma_638x425
AREZZO – Un imprenditore del Casentino, titolare di un’azienda nel campo degli infissi, per pagare con la liquidità rimasta i suoi dipendenti non ha versato 700 mila euro di Iva.

Secondo quanto riportato da “La Nazione” nell’edizione di Arezzo, l’imprenditore ha subito un regolare processo rischiando una condanna di ben sei mesi e due anni, è stato però assolto dal giudice per mancanza di dolo.
Non è la prima vittima della crisi edilizia iniziata nel 2001. Con il sistema bancario ha cercato la ristrutturazione del debito ma non è semplice. La società è fallita, ma il titolare con l’aiuto di soci e figli ha costituito una nuova azienda, che ha acquistato la vecchia e ha continuato così a dar lavoro a 120 persone. Con quel poco di liquidità che gli era rimasta ha poi deciso di pagare i dipendenti:

«Abbandonarli sarebbe stato come abbandonare i miei figli».

RIMANI AGGIORNATO Sottoscrivi i feed rss Inserisci il tuo indirizzo mail:

Profilo dell'autore

-

Commenta la notizia

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


Registrati  alla nostra newsletter e ricevi aggiornamenti periodici sulle notizie più interessanti!
Email*
Nome
Cognome
Sono
Consento l'invio di email commerciali proprie o di terzi leggi