Pubblicato il: sab, Giu 25th, 2016

Papà 30enne condannato a quattro anni di reclusione

Sono passati due anni dalla violenza.

PEDOPORNOGRAFIA: TELEFONO ARCOBALENO, CRESCE IN EUROPA
Cingoli – Nel marzo 2014 un papà 30enne era stato accusato di aver aggredito la figlia di cinque anni, l’aveva prima bastonata e poi trascinata per i capelli, oggi è stato condannato a quattro anni di reclusione.

Secondo l’accusa l’uomo, un albanese di 30 anni, un giorno aveva aggredito la figlia di cinque anni, colpendola prima con una bastone sulle braccia e sulle gambe e poi afferrandola per i capelli e trascinandola a terra fino a strapparle una ciocca. La piccola dopo l’accaduto era stata portata al pronto soccorso dove era stata curata e poi dimessa con una prognosi di 15 giorni.

L’uomo era stato accusato anche di maltrattamenti in famiglia, infatti per la Procura non aveva aggredito solo la piccola, ma anche la moglie, arrivando addirittura a minacciarla di morte armato di coltello. La donna è stata aggredita dall’uomo in più di un occasione, e anche il figlio tredicenne di lei sarebbe stato aggredito in più di un occasione quando interveniva in difesa della madre e della sorellina.

RIMANI AGGIORNATO Sottoscrivi i feed rss Inserisci il tuo indirizzo mail:

Profilo dell'autore

-

Commenta la notizia

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


Registrati  alla nostra newsletter e ricevi aggiornamenti periodici sulle notizie più interessanti!
Email*
Nome
Cognome
Sono
Consento l'invio di email commerciali proprie o di terzi leggi