Fabrizio Corona: “Sono come Padre Pio, perseguitato e ossessionato dal denaro…”

Fabrizio Corona ritiene ci siano dei tratti comuni tra il suo vissuto e quello del santo di Pietrelcina…

fabrizio corona
(clicca la foto per vedere il video)

Secondo il quarantaquattrenne entrambi avrebbero subito una persecuzione. Inoltre, a suo dire, anche Padre Pio sarebbe stato ossessionato dal denaro: “Chiedeva soldi a tutti anche se per motivi diversi dai miei”.

Fabrizio Corona sembra essersi avvicinato all’arte e alla spiritualità. Il quarantaquattrenne ha fatto un paragone tra il suo vissuto e quello di Padre Pio e ha affermato di ritenersi un perseguitato proprio come il santo di Pietrelcina. Una volta uscito dal carcere, l’ex re dei paparazzi si è messo in contatto con l’artista Alessandro Giorgetti che realizza banconote con il volto di Padre Pio e ne ha acquistata una del valore di 9000 euro.

Il paragone con il santo di Pietrelcina

Fabrizio Corona ritiene che ci siano dei tratti comuni tra lui e San Pio da Pietrelcina. Come si legge nelle dichiarazioni riportate da ArtsLife, l’ex re dei paparazzi è convinto che entrambi siano dei perseguitati. Inoltre, a suo dire, anche il santo sarebbe stato ossessionato dal denaro proprio come lui, sebbene con fini molto diversi: “Lui è stato un perseguitato come me e come me era ossessionato dal denaro, anche se per motivi diversi. Chiedeva soldi a tutti, benestanti e non, per costruire l’ospedale più all’avanguardia d’Europa. Era un ambizioso e ha lottato contro tutti. Lo ripeto, io mi rivedo in lui, pur se in forma diversa”.

L’incontro con l’arte di Alessandro Giorgetti

In carcere, Fabrizio Corona è venuto a conoscenza dell’arte dell’astrattista Alessandro Giorgetti. Quest’ultimo realizza banconote con il volto di Padre Pio che rappresentano la preghiera come moneta di scambio. Un invito all’uomo a smetterla di implorare sperando che un miracolo sistemi ciò che non va nella società moderna e a prendersi carico personalmente della situazione attuale, rimboccandosi le maniche e agendo. Corona è rimasto colpito dal suo messaggio:

“In carcere ho avuto molto tempo per scrutare dentro me stesso, di analizzare il mio io e di leggere dentro la mia anima. Un giorno lessi su una rivista dell’esistenza di una banconota con il volto di San Pio e mi colpì molto la motivazione e il coraggio che aveva spinto l’artista a crearla. Per questo promisi a me stesso, che fuori da lì, lo avrei contattato per capirne di più”.

Una banconota ha un valore di 9000 euro

Detto fatto. Una volta uscito dal carcere, Fabrizio Corona ha incontrato Alessandro Giorgetti a Bollate, nel milanese, per acquistare una delle banconote del progetto ‘1000 preghiere per noi’ del valore di 9000 euro. Così, il quarantaquattrenne si è aggiunto ai tanti volti noti che già ne possiedono una: “È stata una grande emozione vederla dal vivo. Oggi sento che questa banconota col volto di Padre Pio mi rappresenta e ringrazio l’eclettico artista Giorgetti per averla concepita”.

Fonte: https://gossip.fanpage.it/fabrizio-corona-sono-come-padre-pio-perseguitato-e-ossessionato-dal-denaro/.

Un pensiero riguardo “Fabrizio Corona: “Sono come Padre Pio, perseguitato e ossessionato dal denaro…”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.