Belen Rodriguez parla dei suoi ritocchini: “Sono stata costretta perchè…”

Belen Rodriguez ed il seno rifatto: “Costretta al ritocchino dopo essere dimagrita 8 kili”

Belen seno rifatto. Ritocchino, BELEN: "Sono stata costretta perchè..."

Belen Rodriguez :”Posso permettermi di scegliere che lavoro fare, sono molto serena da questo punto di vista.

Sembro più forte di quello che sono, mi sento fragile, ma sono una donna sincera: dico come la penso e se sbaglio, amen”, spiega Belen Rodriguez a Chi.

Ritocchini estetici? “Ho fatto delle cosine, se le elenco sono pochissime. Anni fa il seno perché ero dimagrita 8 chili e le tette erano sparite.

Poi ho fatto qualche punturina, ma non le faccio più. Quando sarà mi farò un bel lifting””.

La soubrette argentina parla di sogno ricorrente: “Quello di trovarmi a cavalcioni di una persona, è un uomo che non identifico mai ed è sempre diverso.

Mi sento in aria, più in alto di tutti. Ogni volta cambia il paesaggio, c’è il mare, l’acqua, le montagne.

Il sogno non mi lascia nessuna angoscia, però l’analista dice che significa che non riesco mai ad appartenere a nessuno, a nessun uomo”.

belen rodriguez

Belen: “Mai con una donna. Guadagno quanto un calciatore”

“Guadagno come un bravo calciatore e posso permettermi il lusso di scegliere quali lavori accettare”, le parole di Belen a Chi.

Sull’amore poi confessa: “mettermi con una donna dopo Iannone? No mai, a me piacciono gli uomini: stare con una donna non è neanche una mia fantasia sessuale.

Se mi è capitato di non sentirmi più un sex symbol? Quando ho partorito: avevo la famiglia perfetta.

Io sono la mamma, ho il bambino più bello del mondo, il marito bello, la casa bella, le vacanze belle… era come se fossi finita su Famiglia Cristiana”.

Fonte: http://www.affaritaliani.it/sport/milan-news/belen-seno-rifatto-ritocchino-belen-sono-stata-costretta-perche-543863.html

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.