Emma Marrone ed il caso di Omosessualità: La rivista Io Spio risponde alle accuse

Ieri pomeriggio Emma Marrone si è infuriata per il titolo del settimanale Io SpioEmma Lesbica? Tutta la verità”. La cantante è anche stata accusata di omofobia da diversi follower, che hanno trovato la sfuriata eccessiva. Oggi Io Spio ha risposto ad Emma con un lungo post. Dopo che anche Fabrizio Corona aveva preso le distanze

 “Noi non siamo contro di te, che per noi sei un personaggio caro ma esattamente come tutti gli altri, né tantomeno contro l’omosessualità: tu sai benissimo che da anni quello – giusto o sbagliato che sia – è un rumor che circola e che ti riguarda. Giusto quindi che noi, che di mestiere facciamo gossip, siamo andati ad approfondire, riportando le tue parole fedelmente, senza giungere ad alcuna conclusione, senza offendere, e prendendo per buono quello che tu hai dichiarato. Non capiamo quindi questa tua sfuriata, che ci sembra eccessiva e del tutto staccata dalla realtà.  Nessuno ha detto che tu sei lesbica, anzi abbiamo fedelmente riportato le tue smentite.

Non ti abbiamo offesa. Non ci sembra che sia così, non c’è una parola, una frase, un accenno che sia contro l’omosessualità nel nostro articolo. Nessuno in redazione ha nulla contro i gay, sotto alcun punto di vista. Ma il fatto che tu rispondi con tanta veemenza ad un’accusa che è solo nella tua testa, ci fa pensare che sia tu ad avere problemi in questo senso. Fatti tu una domanda: se reagisci così a una semplice ipotesi, non è che sei tu ad avere la coda di paglia?

Emma risponderà?

Io continuo a pensare che Emma non sia assolutamente omofoba, però mi sento di consigliarle di prendere tutto con più leggerezza.
Personalmente non mi sarei sprecato a scrivere mezza parola se avessi letto su una copertina “Fabiano Minacci è etero? Tutta la verità” o “Fabiano Minacci è gay? Tutta la verità“.

Fonte: La Repubblica