Rosanna Banfi parla della lotta contro il cancro, Tiberio Timperi si commuove: “Mando un in bocca al lupo a Nadia Toffa e Carolyn Smith”

Rosanna Banfi è stata ospite della puntata de ‘La vita in diretta’ trasmessa martedì 11 settembre. L’attrice, intervistata da Tiberio Timperi, è tornata con la mente a quando – nove anni fa – si ritrovò a dover affrontare la lotta contro il cancro al seno: “Nascondere o condividere la malattia? Assolutamente condividere. Non è una colpa. Capita di ammalarsi”.

A svelare la malattia di Rosanna, fu Lino Banfi

Fu Lino Banfi, in un’intervista rilasciata a Lamberto Sposini a ‘La vita in diretta’, a svelare che la figlia Rosanna – che allora aveva 45 anni – aveva un cancro al seno. L’attrice ha ricordato quel momento. Il telefono che ha iniziato a squillare all’impazzata, la lunga lotta contro la malattia fino alla sconfitta del cancro:

“Ero a casa, ero già stata operata due volte e dovevo iniziare la chemioterapia. Dovevo iniziare questo percorso difficile. Avevo paura, come tutti. Anche la mia famiglia aveva paura. Abbiamo fatto una riunione e abbiamo deciso di dirlo, sono una persona nota, figlia di una persona super nota è ovvio che quando perdo i capelli o ho un altro tipo di faccia la gente lo nota. Quando mio padre ha detto della mia malattia è scoppiato il finimondo. Ha cominciato a squillare il telefono, mi hanno chiamato i giornalisti. Tutto ciò che non è mai accaduto nel corso della mia carriera di attrice, è accaduto in quei pochi minuti. Ho fatto delle copertine…ho sempre sognato di fare delle copertine e le ho avute quando mi sono ammalata. È incredibile ciò che accade nel nostro lavoro. Però è passato, va bene così. È andata a finire bene, sono passati nove anni, spero vada così per sempre. Ho imparato che questo male, se preso per tempo, lo puoi vincere”.

Rosanna Banfi vorrebbe che i pazienti fossero più informati sugli effetti della chemioterapia

Rosanna Banfi ha spiegato di essere rimasta colpita dall’affetto ricevuto dalle persone che incontrava nella vita di tutti i giorni, come il fruttivendolo che metteva da parte la frutta migliore per lei. Le piacerebbe, tuttavia, che i medici informassero i pazienti sugli effetti della chemioterapia soprattutto su quelli meno noti e che possono spaventare chi sta affrontando il cancro:

“L’aiuto della gente è stato grande. Il medico, purtroppo, non ti dice mai esattamente cosa accadrà giorno per giorno. Il fatto che cadano i capelli lo sanno tutti. È il resto, il fatto che gli occhi ti diventino acquosi, che non riconosci il tuo odore, che cadono delle unghie. Sono cose che nel momento in cui ti accadono ti scioccano. Lo scopri da sola. O, come è accaduto a me, grazie a persone che avevano vissuto la stessa esperienza. Dopo la lotta contro il cancro ho avuto un down, ero triste, non mi volevo alzare la mattina e sono andata in analisi. Per un breve periodo mi sono fatta aiutare da una psicologa”.

La commozione di Tiberio Timperi

Tiberio Timperi ha avuto un momento di commozione quando ha chiesto a Rosanna Banfi di dare un consiglio a coloro che si ritrovano ad affrontare la malattia da soli, senza poter contare sull’affetto dei propri cari. L’attrice li ha invitati a farsi aiutare dalle associazioni e a cercare la solidarietà nel prossimo e ha ammesso: “Sapessi quante signore vengono abbandonate dai mariti nel momento più difficile della loro vita. E alcuni di questi mariti si ripresentano alla fine della malattia, quando la moglie è bella e sana”. Il conduttore, alla fine dell’intervista, ha salutato alcune donne che in questo momento stanno compiendo questa dolorosa battaglia: “Vorrei approfittarne per salutare la moglie del Ministro Calenda che non conosco, non ho il piacere di conoscere ma in bocca al lupo. Vorrei salutare anche Nadia Toffa, un’amica. Carolyn Smith. In bocca al lupo a tutte quante. Mi hai fatto piangere”.

Fonte https://tv.fanpage.it/rosanna-banfi-parla-della-lotta-contro-il-cancro-tiberio-timperi-si-commuove-saluto-nadia-toffa/

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.