A Domenica Live, Flavia Vento intervistata da Barbara D’Urso confessa: ”Il fisco mi pignora tutto”. Leggi il motivo

Domenica Live: Flavia Vento intervistata da Barbara D’Urso, drammatica confessione in diretta sui guai col fisco a causa di Equitalia.

“Sono piena di debiti, il fisco mi pignora tutto”, ospite di Domenica Live su Canale 5, la showgirl Flavia Vento rilascia una drammatica dichiarazione a Barbara D’Urso, spiegando di non pagare le multe che le arrivano e per questo di avere grandi difficoltà economiche.

Cosa ha detto Flavia Vento a Domenica Live

Flavia Vento argomenta riguardo i suoi debiti con Equitalia: “Mi è arrivata una cartella abbastanza alta. Io guido benissimo, ho delle multe perché magari andavo a dieci chilometri in più rispetto al limite di velocità. Una multa di 148 euro che ho preso nel 2008, nel 2018 è diventata 5000 euro: come è possibile? Io non avevo la possibilità di pagarle, ho pagato altre cose, e poi ho cambiato casa, non ho proprio ricevuto cose. Questa multa non l’ho mai ricevuta”.

“Tutti gli italiani hanno multe. Il problema è che una multa non pagata non può arrivare a 5000 euro”, è l’accusa di Flavia Vento, che incalzata dalla conduttrice sul tema replica: “Io le tasse le ho sempre pagate. Tutti gli italiani sono strozzati da Equitalia. Io ho multe perché ho parcheggiato e non ho messo l’euro, non è che ho fatto chissà cosa. Non è possibile che una multa per non aver messo un euro sia di cento. Come è possibile che le multe siano così alte? Sono convinta di essere presa in giro dallo Stato italiano”.

 

Fonte https://www.viagginews.com/2018/10/21/domenica-live-flavia-vento-drammatica-confessione/

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. raissa ha detto:

    le multe sono alte proprio per invogliare di pagare quello che si deve, altrimenti si entra nel caos grazie ai menefreghisti, che violano la legge e si mweravigliano delle conseguenze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.