Amici Di Maria De Filippi: Stash sarà un nuovo professore di canto, in commissione con…

Amici 2019 ha deciso di concedere un possibilità a Stash di sedere nella commissione insegnanti. Il frontman dei Kolors partecipò alla quattordicesima edizione del talent show, uscendone vincitore. Torna ad Amici qualche anno dopo nell’inedito ruolo di professore di canto. La notizia è stata ufficializzata da Davide Maggio poche ore fa. Al momento, i social della trasmissione tacciono pur lasciando trapelare alcune novità che saranno confermate a breve. Stash è un artista campano che ha conosciuto il successo proprio ad Amici. I Kolors sono reduci dalla partecipazione all’ultima edizione del Festival di Sanremo.

L’ultimo messaggio di Stash sui social

Stash, pur non potendo ancora confermare la sua presenza nel cast di Amici 2019, ha lasciato intendere di celare una novità importante. Nell’ultimo post pubblicato su Instagram, l’artista siede dietro una scrivania bianca e scrive: “Ho ricevuto una notizia assurda! Non potete capire quanta voglia ho di raccontarvi! È un passo importante del mio cammino… E non vedo l’ora di festeggiare con voi! Stay Tuned! Ah… scusatemi se non posto tanto in questi giorni… ma poi capirete…”.

Con lui Rudy Zerbi e Alex Britti

A comporre la nuova classe insegnanti del talent show, insieme a Stash, saranno Rudy Zerbi, volto storico della trasmissione, e Alex Britti, altra new entry. Maria De Filippi e la produzione di Amici hanno completamente rivoluzionato il cast della trasmissione a partire dalle figure storiche. Anche la commissione danza cambierà rispetto allo scorso anno. A sedere dietro la scrivania per la prima parte dell’anno saranno Alessandra Celentano, Veronica Peparini e la new entry Timor Steffens, ballerino e coreografo di fama mondiale. Esce di scena Garrison, altro volto storico di Amici rimasto in commissione dagli esordi del talent show fino allo scorso anno.

Fonte https://tv.fanpage.it/stash-nuovo-professore-di-canto-ad-amici-2019-in-commissione-con-rudy-zerbi-e-alex-britti/

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.