Guai giudiziari per Davide, figlio del grande Vasco Rossi

Lʼincidente risale al 2016: il giovane non si fermò a prestare soccorso a due donne rimaste ferite nellʼimpatto. Guai anche per lʼamico in auto con lui

Davide Rossi, figlio del celebre cantante Vasco Rossi, finisce a processo per lesioni gravi e omissione di soccorso. Velocità elevata, uno stop mancato e l’impatto inevitabile con un’auto sulla quale viaggiavano due donne rimaste ferite.

L’incidente, avvenuto a Roma nel quartiere Balduina, risale alla sera del 16 settembre del 2016. Nel processo, deciso dal pm Santina Lionetti, è imputato anche Simone Spadone, 34 anni, amico di Rossi Junior e accusato di favoreggiamento: gli inquirenti ritengono che l’uomo abbia tentato di assumersi la responsabilità del sinistro nonostante non fosse al volante.

Un impatto violento contro la Panda con a bordo due giovani. Fracesca Morelli, all’epoca 22enne, subisce un trauma al collo guardbile in 40 giorni, mentre l’amica Rosella Nicoletti, 20 anni, riporta la frattura di una costola. Rossi non chiama i soccorsi e scappa in tutta fretta senza preoccuparsi dello stato di salute delle ragazze.

Secondo l’avvocato Carla Serra, legale di Rossi, ci sono delle incongruenze nella dinamica dei fatti: “Siamo fiduciosi di poter dimostrare cosa sia accaduto. Le parti offese non hanno atteso l’arrivo delle forze dell’ordine e si sono fatte refertare 13 giorni dopo l’incidente”

Fonte http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/lazio/vasco-rossi-il-figlio-davide-a-processo-per-omissione-di-soccorso_3170092-201802a.shtml

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.