Fabrizio Corona si scusa con Francesco Totti: “Rispetto te e i tuoi figli, me ne fotto dei tifosi della Roma”. Leggi le sue parole

Il fotografo si è scusato sui social dedicando un post all’ex capitano giallorosso: «Ti ho sempre stimato e ci siamo sempre rispettati. Sei la storia del calcio italiano»

ROMA – Non si placano le polemiche dopo il litigio del Grande Fratello Vip tra Ilary Blasi e Fabrizio Corona. Il «sei un caciottaro» detto dalla conduttrice, nonchè moglie di Francesco Totti, nei confronti del fotografo ha creato scompiglio di meme nel web e sui social, alleggerendo una discussione che aveva creato qualche imbarazzo di troppo. A cercare di distendere la situazione ci ha provato anche il diretto interessato, Corona, che si è scusato con l’ex capitano giallorosso attraverso Instagram: «Sei un grande uomo. Ti ho sempre stimato e ci siamo sempre rispettati. Sei la storia del calcio italiano e sei l’unico pulito, onesto e attaccato ai valori in questo mondo di corrotti, in cui contano solo i soldi, gli status simbol e le cose effimere», inizia così il lungo post di scuse del ‘paparazzo dei vip’. Post che è stato fortemente criticato dagli utenti e che ha portato ad un ulteriore sfogo di Corona: «Dicono che ho paura di Totti e dei tifosi della Roma. Io non cambio idea, me ne fotto dei tifosi della Roma e di chi pensa che mi faccio corrompere. Ho scritto “rispetto te e i tuoi figli”, il resto non conta. Non ho paura di nessuno» ha concluso, esibendosi poi in una inusuale versione di “Grazie Roma”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Sei un grande uomo. Ti ho sempre stimato e ci siamo sempre rispettati. Sei la storia del calcio italiano e sei l’unico pulito, onesto e attaccato ai valori in questo mondo di corrotti, in cui contano solo i soldi, gli status simbol e le cose effimere. Tu facevi il tuo lavoro con passione, come io facevo il mio, pur essendo moralmente criticabile, ma era pur sempre il mio lavoro e io lo amavo. Mi dispiace per ciò che è successo e mi dispiace per te e per i tuoi figli. La mia stima rimane immutata e mi lega a te un ricordo indelebile, le emozioni che ci hai fatto vivere, a me e ai detenuti della cella 116, quel giorno durante la tua ultima partita, nel tuo stadio, con la tua maglia, mentre davi il tuo addio al calcio. Onore a te capitano, continuo a stimare te e rispettare te e i tuoi figli. #capitano

Un post condiviso da Fabrizio Corona (@fabriziocoronareal) in data:

Fonte http://www.corrieredellosport.it/news/calcio/fuori-dal-campo/2018/11/02-49473338/corona_si_scusa_con_totti_dopo_la_lite_con_ilary_rispetto_te_e_i_tuoi_figli_me_ne_fotto_dei_tifosi_della_roma/

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.