Paola Caruso: guarda cosa ha fatto al supermercato…(FOTO)

Cosa cosa ci fa Paola Caruso alla cassa di un supermercato con la pancia scoperta? Stando a quanto riporta Tabloit l’ex naufraga avrebbe saltato la fila dell’unica cassa aperta – che era anche riservata alle donne incinte – chiedendo ai presenti in coda (che sono rimasti basiti) se ci fossero altre donne in dolce attesa.

“Paola Caruso, pancione prioritario! Abbiamo pizzicato la prezzemolina dei salotti di Barbara d’Urso al supermercato, dove ha messo in scena un siparietto piuttosto curioso (e imbarazzante). L’ex naufraga, al sesto mese di gravidanza, si è messa in coda nella corsia riservata alle donne incinte (ma anche l’unica operativa) per pagare la sua spesa ma, spazientita, ha poi deciso di saltare la fila. “C’è qualcuna incinta?” ha iniziato a chiedere ripetutamente, sotto gli occhi basiti dei presenti. Poi ha superato tutti ed è andata a pagare, sollevando la maglia forse per far vedere le curve della sua gravidanza. Insomma, tutto si può dire della esuberante soubrette, tranne che brilli per “riservatezza”…”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Paola Caruso, pancione prioritario! Abbiamo pizzicato la prezzemolina dei salotti di Barbara D’Urso al supermercato, dove ha messo in scena un siparietto piuttosto curioso (e imbarazzante). L’ex naufraga, al sesto mese di gravidanza, si è messa in coda nella corsia riservata alle donne incinte (ma anche l’unica operativa) per pagare la sua spesa ma, spazientita, ha poi deciso di saltare la fila. “C’è qualcuna incinta?” ha iniziato a chiedere ripetutamente, sotto gli occhi basiti dei presenti. Poi ha superato tutti ed è andata a pagare, sollevando la maglia forse per far vedere le curve della sua gravidanza. Insomma, tutto si può dire della esuberante subrette, tranne che brilli per “riservatezza”… #tabloit

Un post condiviso da Tabloit (@tabloit.it) in data:

loading...

Fonte https://www.bitchyf.it/paola-caruso-supermercato/

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.