Barbara d’Urso si è messa a nudo raccontando la sua infanzia dolorosa e anni di analisi! Guarda il Video

Energica e sempre sorridente, Barbara d’Urso è un vulcano in continua esplosione nelle sue trasmissioni. Nel privato, però, la conduttrice – da domenica 13 gennaio di nuovo nei panni della Dottoressa Giò, su Canale 5 – toglie la maschera, come ha raccontato a Verissimo.

Nel salotto di Silvia Toffanin, Carmelita si è messa a nudo, dall’infanzia dolorosa segnata dalla morte di sua madre dopo una lunga malattia fino al difficile rapporto con gli uomini. “Sorrido sempre alla vita, ma la verità è che ho dovuto imparare a mettere una maschera fin da quando ero una bambina di sette anni – ha raccontato – La indosso sempre tranne quando sono con le persone a me più vicine”.

loading...

La perdita della mamma è stato un duro colpo, ma anche il calvario precedente alla sua scomparsa: “Mi mancavano gli abbracci, lei era sempre attaccata a tubi e flebo e abbracciarla era molto difficile. E’ stata bloccata a letto per lunghi anni. Questa difficoltà ad abbracciare qualcuno la vivo ancora oggi”.

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO DELL’INTERVISTA DI BARBARA D’URSO

Barbara d’Urso a Verissimo: “Ho un buco dentro. Anni di analisi ma è difficile colmarlo”

Single da anni, la conduttrice sente la mancanza di un uomo accanto. “Ho incontrato tanti uomini sbagliati – ha spiegato – Il padre dei miei figli (il produttore cinematografico Mauro Berardi, ndr) ovviamente non fa parte di questi. Non avere un uomo accanto, non la quotidianità fisica ma la condivisione, manca anche a me. Sono delusa da me stessa perché non riesco a farmi piacere nessuno. La verità è che avendo un buco dentro, un trauma, una mancanza che ti accompagna dentro, anche dopo 15 anni di analisi, quel buco lì è difficile da colmare. I miei figli sono il mio cuore, ma questa è una mancanza diversa”.

Fonte http://www.today.it/gossip/vip/barbara-d-urso-verissimo-analisi-mamma-morta.html

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.