Giacomo Urtis dopo il lifting al viso è irriconoscibile da Chiambretti: spiega cos’è successo. Guarda il VIDEO

(Nel video in alto, Giacomo Urtis rifatto a “#cr4 – La Repubblica delle dinne”

“Anno nuovo, faccia nuova”. Così Giacomo Urtis, 41 anni, ha esordito nel programma “#Cr4 – La Repubblica delle donne’, dove è stato invitato dal conduttore Piero Chiambretti per parlare di chirurgia estetica. Urtis, considerato il “chirurgo dei vip”, si è presentato infatti in studio con il viso gonfio ed una grossa fasciatura intorno al volto. Il movito? Ha appena fatto il primo lifting, ovvero un intervento studiato per ringiovanire il viso. E gli altri ospiti sono rimasti a bocca aperta.

loading...

Giacomo Urtis rifatto: “Non mi riconosce più l’i phone”

“Ammetto che non mi riconosce più l’i-phone. Infatti metto il codice adesso”, ha ammesso Urtis, per poi spiegare al pubblico che ci vorrà ancora qualche settimana prima che la faccia si sgonfi ed assuma un aspetto ordinario. “Gli americani – ha proseguito – dicono che il primo lifting va fatto a quarant’anni, poi il secondo a sessanta, così si rimane sempre con la stessa faccia”.

Giacomo Urtis rifatto, Alda D’Eusanio: “Ma come ti viene in mente di farti vedere così?”

Immediato lo stupore dei presenti. “Adesso deve cambiare anche la carta di identità, perché non è piu lui”, ha scherzato Chiambretti. Schietta come sempre, poi, Alda D’Eusanio, che ha affondato il colpo: “Ma come ca**o ti viene in mente di farti vedere così? – è sbottata – Tu esci e vai in televisione e ti mostri come un piccolo mostriciattolo“. Altrettanto piccata Lory Del Santo: “Giacomo spesso a cena a casa mia a Milano, gli ho sempre detto che è un bell’uomo ma oggi non potrei dire lo stesso”. Ma Chiambretti lo difende: “Giacomo è uno che si prende la responsabilità delle proprie azioni, apprezzo che sia venuto anche così”.

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO

Fonte http://www.today.it/gossip/vip/giacomo-urtis-rifatto-lifting.html

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.