Crollo del ponte a Genova: I ricchi e poveri erano stati lì un’ora prima

La vicenda del ponte Morandi di Genova, il viadotto autostradale che si è letteralmente sgretolato, provocando la morte di decine di persone (al momento risulta che siano 35, ma il numero sembra destinato a salire) è certamente dolorosissima e dominerà, tristemente, la discussione pubblica delle prossime settimane.

In queste ore, durante le quali sono in corso maratone televisive e radiofoniche, e i social sono pervasi di un flusso interminabili di considerazioni personali e manifestazioni di cordoglio per le famiglie delle vittime, sono molte le testimonianze dirette di chi ha avuto esperienza più o meno diretta dei fatti di Genova. Dichiarazioni di persone scioccate da quanto accaduto, alle quali si sono aggiunti due artisti genovesi, Angela Brambati e Angelo Sotgiu, membri fondatori del gruppo dei Ricchi e Poveri.

Intervenuti telefonicamente durante lo speciale de “La Vita in Diretta – Estate” dedicato alla tragedia del crollo, i due hanno raccontato di essere passati su quel tratto stradale poco prima del cedimento: “Passavamo per quella strada un’ora prima, eravamo diretti in Calabria. Siamo passati proprio su quel ponte e ci siamo passati tantissime volte”. Chiamati ad un commento, i due hanno manifestato un sentimento di indignazione, riportando le polemiche storiche sul ponte Morandi, sin dalla sua apertura criticato per dei presunti problemi strutturali. La Brambati ha detto:

Ci sono stati anni fa già dei problemi su quel ponte, è vero che si finisce sempre per parlarne dopo, ma quando è stato costruito si sentiva dire che non si sapeva come l’avessero fatto. E allora perché non l’hanno buttato giù? lo fai di nuovo e ti prendi le tue responsabilità.

Anche Sotgiu ha detto la sua: “Quando abbiamo sentito la notizia non abbiamo solo pensato al fatto di esserci passati poco prima, ma a tutti quelli che ci opassano ogni giorno e, soprattutto, alle persone che hanno perso la vita. Questa è la grande tragedia. Si è sempre detto che sarebbe durato 50 anni, allora buttiamolo giù 40 anni dopo”.

Fonte https://gossip.fanpage.it/i-ricchi-e-poveri-sul-crollo-del-ponte-a-genova-una-tragedia-ci-eravamo-passati-unora-prima/

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.