Maria De Filippi bacchetta in diretta Belén Rodriguez: “Non mettere il cu** a pizzo, stai normale”

Rimprovero bonario di Maria De Filippi a Belén Rodriguez nella puntata di Tu sì que vales del 20 ottobre 2018. La showgirl e conduttrice è stata invitata al centro del palco da Roberto d’Amico, un talentuoso surfista. Accomodatasi su una finta tavola da surf posta al centro del palco, l’argentina ha fatto fatica a muoversi a casa dell’abito corto che non le consentiva troppo margine di manovra. La De Filippi ha commentato divertita: “È sempre un casino con te…e le mutande, e le tette”. Pochi istanti più tardi, quando la Rodriguez è salita in piedi sulla tavola da surf, Maria le ha consigliato di assumere una posa più naturale: “Non mettere il cu** a pizzo, stai normale”.

La replica di Belén

Forte di un rapporto da tempo consolidato con la De Filippi e della stima reciproca di cui entrambe godono, Belén ha replicato a tono a Maria: “Non faccio niente, è costituzione”. L’espressione fintamente offesa ha chiarito che stava scherzando. Dimostrando poi una notevole preparazione fisica, Belén è riuscita a restare in piedi sulla tavola per tutta la durata dell’esibizione, nonostante l’abito scomodo.

Chi è il surfista Roberto D’Amico

Roberto D’Amico è un surfer professionista. Nato a Roma nel 1993, si allena da anni per competere a livello internazionale. Lui stesso ha dichiarato a più riprese che gli piacerebbe vivere solo attraverso la sua passione per il surf: “Non è facile emergere in campo internazionale però l’ho presa come una sfida, appena posso parto. La mia speranza è quella di poter ottenere buoni risultati anche all’estero, io ce la metto tutta poi si vedrà”.  Oggi è tra i più importanti surfer italiani. Si è esibito sul palco di Tu sì que vales per tentare di vincere il montepremi e allargare ancora di più il suo raggio di popolarità.

Fonte https://tv.fanpage.it/maria-de-filippi-rimprovera-belen-rodriguez-non-mettere-il-cu-a-pizzo-stai-normale/

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.